Per offrirti una migliore esperienza possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Stranieri residenti nei paesi europei

 

altGli italiani sono talvolta propensi a pensare che il numero di immigrati residenti nel territorio della penisola sia particolarmente elevato. Eppure l’Italia, tra i paesi dell’Unione Europea, è solo undicesima per percentuale di residenti stranieri (Dati Eurostat riferiti all’anno 2011).
In Lussemburgo, Cipro, Lettonia, Estonia, Spagna, Austria, Belgio, Germania, Grecia e Irlanda (secondo un rigoroso ordine decrescente) la percentuale di stranieri - europei o extraeuropei - residenti è più alta che in Italia, dove il valore si attesta al 7,5 per cento.

Mercoledì, 26 Settembre 2012

Gli stranieri nati in Italia

 

altAumentano gli stranieri nati in Italia. Nel solo anno 2010 i figli di immigrati nati nella nostra penisola sono stati 78.082 e rappresentavano il 13,9 per cento del totale dei nuovi nati. In assoluto il loro maggior numero è in Lombardia (21.330, pari al 21,8 per cento del totale dei nati nella regione); è tuttavia nella regione Emilia-Romagna che i neonati stranieri rappresentano la più alta percentuale (23,1 per cento). Al contrario, nelle regioni del sud Italia il fenomeno dei nati da genitori stranieri è meno evidente (Molise 4,6 per cento, Campania 3,0 per cento, Puglia 3,2 per cento, Basilicata 3,9 per cento, Calabria 4,5 per cento, Sicilia 4,1 per cento, Sardegna 3,4 per cento).

Giovedì, 28 Giugno 2012

Previsioni di popolazione delle regioni italiane al 2065

altAl 2065 il nostro paese conterà una popolazione di 61.305.217 abitanti, con una crescita rispetto al 2011 dell’1,12 per cento. La regione più popolosa resterà la Lombardia, con quasi 11.5 milioni di abitanti, ovvero il 19 per cento dell’intera popolazione nazionale. Seguirà a distanza il Lazio, con 6.3 milioni di cittadini, che diventerà la seconda regione più popolosa d’Italia, con una crescita nel periodo 2011-2065 dell’11.3 per cento, rispetto al 15 per cento della Lombardia.

Lunedì, 30 Gennaio 2012

I comuni e l’accoglienza dei minori non accompagnati

altL’indagine promossa da Cittalia-Anci ha evidenziato che 845 comuni hanno preso in carico minori non accompagnati negli ultimi due anni. Questi comuni - che hanno dovuto attivare autonomamente un servizio, una risorsa, un’attività di orientamento, un intervento di tutela e/o un progetto di accoglienza - hanno accolto 5.879 minori non accompagnati nell’anno 2009 e 4.588 nel 2010. Sono soprattutto i comuni di Lazio, Emilia Romagna, Lombardia e Puglia ad accogliere il maggior numero di minori (quasi il 56% del totale).

Giovedì, 22 Dicembre 2011

Nati in Italia con almeno un genitore straniero

 

altLa mappa mostra l’incidenza percentuale dei nati da almeno un genitore straniero sul totale dei nati per provincia italiana.
Al 2009, possiamo vedere come si riproponga anche in questo campo la dualità Nord-Sud nel nostro paese, con un Nord che registra alte percentuali e viceversa un Sud con bassa incidenza. In particolare, le province a cavallo di Lombardia, Emilia Romagna e Veneto sono quelle che raggiungono le percentuali più elevate.

Mercoledì, 26 Ottobre 2011
Pagina 37 di 38

spacer

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle rubriche Cittalia? Iscriviti alla nostra mailing list e riceverai la raccolta dei temi principali del nostro portale con cadenza quindicinale

Contatti

Via delle Quattro Fontane, 116 - Roma
T: 06.76980811
F: 06.87755008

Dove siamo